Culto di Pasqua

Culto di Pasqua

Domenica 31 marzo, ore 11.00
Chiesa Evangelica Metodista
Corso Milano 6, Padova

Chi non potesse partecipare in presenza, potrà seguire il culto evangelico che andrà in onda in Eurovisione domenica 31 marzo alle ore 9.55 su RAITRE.

il culto sarà celebrato nella chiesa luterana dell’Unità a Noisy-le-Grand, in Francia, e sarà presieduto dalla pastora Delphine Denninger-Kaiser.rno di Pasqua.

Una produzione di FRANCE 2 Présence Protestante 
Edizione italiana per PROTESTANTESIMO – RAITRE a cura della Federazione delle chiese evangeliche in Italia

SETTIMANA SANTA 2024

25 novembre – Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

domenica 26 novembre, ore 11.00 – Culto

Tempo del creato 2023

Domenica 1 ottobre, ore 16.00 – Abbazia di Praglia
Celebrazione ecumenica organizzata dal Consiglio delle Chiese Cristiane di Padova

TEMPO DEL CREATO 2023

Che scorrano la giustizia e la pace
Video di presentazione del Tempo del creato 2023

Vi aspettiamo per il culto

Domenica 3 settembre, ore 11.00 – Corso Milano 6

XVII FEBBRAIO

Il 17 febbraio, o la domenica più vicina, celebrando un solenne culto di ringraziamento, le chiese valdesi e metodiste ricordano il riconoscimento dei diritti civili e politici ai valdesi avvenuto nel 1848. Questo giorno tuttavia rievoca anche un evento tragico e particolarmente significativo per il nostro paese: il 17 febbraio 1600 a Roma fu arso al rogo Giordano Bruno, filosofo, mistico e uno dei più tenaci sostenitori della libertà di coscienza.
Unendo il significato di questi due eventi storici la Federazione delle Chiese evangeliche in Italia (FCEI) da diversi anni propone la settimana intorno al 17 febbraio come “Settimana della libertà”, promuovendo incontri e iniziative di solidarietà con chi soffre per la mancanza di libertà religiosa o per la violazione dei diritti umani.
(dal sito www.chiesavaldese.org)

Terremoto in Turchia e Siria

Le chiese valdesi e metodiste stanziano 500.000 euro

La Chiesa evangelica valdese – Unione delle chiese metodiste e valdesi è vicina alle popolazioni siriane e turche colpite violentemente dal tragico sisma del 6 febbraio. Alle vittime, ai feriti, ai sopravvissuti e a tutte le persone che si stanno adoperando per portare aiuti e sostegno vanno preghiere e sentimenti di vicinanza nella certezza che Dio non si allontana dal dolore delle sue figlie e dei suoi figli.

La Tavola Valdese, avvertendo, per le chiese che rappresenta, la responsabilità di contribuire anche con mezzi straordinari all’impegno a favore di interventi di aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto, ha deciso di stanziare cinquecentomila euro, ricavati dai fondi dell’Otto per mille assegnati annualmente alle Chiese metodiste e valdesi, per la costituzione di un Fondo speciale destinato a tale finalità.

Terremoto in Turchia e Siria

Le chiese si prodigano in cura e preghiere

«Nel mezzo della morte e del trauma causato da questo terribile evento, uniamo le nostre intercessioni, pregando che il Dio della Vita conforti coloro che hanno perso i loro cari e dia forza a coloro che sono coinvolti nelle azioni di solidarietà con le vittime», ha detto il pastore Jerry Pillay , segretario generale del Consiglio ecumenico delle chiese (Cec).

Terremoto in Turchia

Prime azioni e reazioni delle chiese

Le prime azioni e reazioni da parte di ACT-Alliance, braccio umanitario di chiese protestanti e ortodosse, agenzia umanitaria globale che riunisce circa 140 chiese e organizzazioni religiose che lavorano insieme in oltre 125 paesi, che sta monitorando la situazione in Turchia e Siria; e dell’arcivescovo anglicano di Canterbury, Justin Welby.

Leggi l’articolo