CRISTIANESIMO: maschile singolare

RAIDUE – domenica mattina 29 novembre, dopo le 8.00
repliche: martedì notte 1 dicembre alle ore 0.55
domenica notte 6 dicembre alle 0.50

Il cristianesimo ha alimentato uno sguardo patriarcale che per secoli ha discriminato e sottomesso le donne. Ma le cose stanno cambiando e le donne di fede stanno assumendo un protagonismo sempre più marcato. Chiedono di essere riconosciute come interlocutrici, chiedono di poter esprimere il proprio pensiero sul divino. Ma perché così difficile per le chiese accettare lo sguardo femminile su Dio e sulla fede?

Guarda il video di presentazione della puntata: 29 novembre – Protestantesimo

Per rivedere le puntate di Protestantesimo: Protestantesimo – raiplay

25 novembre – Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Vieni, Spirito di Dio.
Spirito di Fede, perché annunci un Dio le cui creature, femmine e maschi,
sono create a sua immagine e somiglianza, benedette ed amate.

Vieni, Spirito di Dio.
Spirito di Grazia, perché riempi il cuore di donne e ragazze
che sognano una vita sicura, libera e gioiosa.

Vieni, Spirito di Dio.
Spirito di Pace, perché ispiri le donne e le ragazze
che lavorano per un mondo senza violenza.

Vieni, Spirito di Dio.
Spirito di Coraggio, perché parli attraverso le donne e le ragazze
che mettono in discussione i modelli e sfidano le cause della violenza.

Vieni, Spirito di Dio.
Spirito di Guarigione, perché curi le ferite dell’abuso, della vergogna e della paura.

Vieni, Spirito di Dio.
Spirito di Comunità, perché riunisci donne, ragazze, uomini e ragazzi
per realizzare insieme ciò che non si può fare da sole.

Vieni, Spirito di Dio.
Spirito d’Integrità, perché chiami donne e uomini ad essere partner per il cambiamento,
lavorando insieme con fiducia e rispetto reciproco.

Vieni, Spirito di Dio,
respiro di Speranza nei luoghi di conflitto,
e costruisci operatori di pace, affinché ragazze e donne possano vivere al sicuro.

Vieni Spirito di Dio,
porta la tua Luce nei luoghi bui, resta vicino a chi dice la verità,
affinché le ragazze e le donne possano essere libere dalla paura.

Vieni Spirito di Dio,
tu che innalzi gli umili, disperdi i superbi e combatti insieme agli/alle operatori/trici di pace.
Amen

(Adattato da past. Gabriela Lio, in https://iawn.anglicancommunion.org/media/62987/Liturgical-resources-
from-Australia.pdf )

16 giorni per vincere la violenza

25 novembre – Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne
10 dicembre – Giornata dei diritti umani

Pubblicato l’opuscolo della Federazione Donne Evangeliche in Italia:
LA SALUTE E’ DONNA?
uno sguardo femminile su medicina, consultori, sessualità consapevole e responsabile, maternità come scelta, destino o obbligo, interruzione volontaria della gravidanza, impatto dell’AIDS sulla salute delle donne, violenza e depressione, violenza e disturbi alimentari, identità delle donne nell’immaginario in relazione alle neoplasie e alla menopausa, “Mogli-colf”, il segno del potere patriarcale sul corpo, pedofilia, pornografia infantile e il fenomeno delle spose bambine

 

 

 

 

 

 

Per leggere e scaricare l’opuscolo clicca Opuscolo FDEI 2020

Formazione predicatori/trici locali

a cura del VII Circuito

Gli incontri si svolgeranno online: se interessati richiedere la password a: info@chiesametodistapadova.it

Nuove indicazioni per culti e attività

La Tavola Valdese scrive alle chiese dopo il decreto governativo del 3 novembre

Scrive la Moderatora:
Di fronte a questo stato di grave necessità, non vengono meno le radici bibliche delle nostre scelte: in particolare quella «intelligenza del cuore, che – con le parole di Salomone – preghiamo il Signore di concedere a piene mani, mentre rinnoviamo un forte appello alla responsabilità, in due fondamentali direzioni: da una parte, per i consigli di chiesa/concistori, la necessità, ma anche la serenità di compiere delle scelte che (ovviamente entro gli spazi di “possibilità” offerti dalle norme vigenti) tengano in adeguato conto il contesto locale, la composizione della comunità, la presenza di persone particolarmente esposte a rischio, le modalità con cui le persone si recano in chiesa, senza il timore di giudizi o la tentazione di entrare in logiche competitive rispetto alle scelte di altre chiese, vicine e lontane. Dall’altra parte, la necessità di vigilare in modo estremamente rigoroso sull’effettivo rispetto delle misure di protezione e distanziamento all’interno dei locali e durante le attività ecclesiastiche (…), ma anche di incoraggiare una più generale autoresponsabilizzazione da parte di tutti, adulti e bambini, in ogni spazio di vita e di relazione anche al di fuori della chiesa, come forma di educazione certamente non avulsa dai compiti di una comunità evangelica.

Clicca QUI per leggere l’intero articolo

CHIUSURA LUOGO DI CULTO

ZOOMWorship – Studio Biblico

5 novembre, ore 18.00

Culto della Riforma

Domenica 1 novembre, ore 10.00 – RAIDUE
in diretta eurovisione dalla Chiesa Evangelica Riformata di Lugano
a cura della rubrica Protestantesimo

Presiedono i pastori Daniele Campoli e Angelo Reginato; predicazione a cura della pastora Lidia Maggi
Per la parte musicale partecipano la formazione polifonica lombarda “Gruppo vocale Famiglia Sala” e “Ensemble” di Andrea Jermin

Clicca qui per l’articolo del NEV (Notizie EVangeliche)

un passo avanti per la BIBBIA DELLA RIFORMA

La presentazione sarà trasmessa in diretta facebook
(clicca qui per la pagina facebook della Società Biblica in Italia) 

Clicca per la locandina in .pdf

“Costruiamo una sola umanità!” – XIX Giornata del dialogo cristiano islamico

«Dopo 19 anni siamo ancora a parlare di dialogo cristiano-islamico come fosse la prima volta. Ma molto è cambiato. Il nostro è stato un cammino importante e positivo. Il pensiero va ai tanti amici e amiche del dialogo che hanno costruito centinaia di iniziative dal nord al sud del paese, a chi non c’è più e a chi ha percorso con noi un pezzo di strada. E come il primo giorno sentiamo forte il bisogno di riscoprire l’umanità che tutti ci unisce. E come il primo giorno sentiamo forte il bisogno di impegnarci contro le guerre, la produzione delle armi e contro l’ingiustizia sociale che nega il lavoro, le cure mediche, distrugge l’ambiente e ogni spiritualità basata sul riconoscersi fratelli e sorelle con un’unica Madre Terra da amare e difendere».

Questo è l’inizio dell’Appello per la XIX Giornata del dialogo cristiano islamico che si terrà il 27 ottobre e avrà come tema “Costruiamo una sola umanità”.

Clicca QUI per leggere il testo dell’appello.

Clicca QUI per leggere l’articolo di Riforma