Articoli

Perché non celebreremo il culto a Natale – Messaggio delle chiese metodiste di Bassano del Grappa, Padova e Vicenza

Le recenti disposizioni del governo per contenere la diffusione del Coronavirus permettono alle chiese di celebrare i riti, pur con la massima precauzione possibile, ma…

… ma riteniamo che l’affermazione dell’apostolo Paolo “Ogni cosa mi è lecita, ma non ogni cosa è utile” (I Lettera ai Corinzi 6, 12) ci inviti a fare non ciò che la legge consente, ma ciò che dà testimonianza della libertà ricevuta in Cristo; libertà che è anche libertà di NON fare.

… ma vogliamo fare la nostra parte con responsabilità anche quando ci costa, perché perdere occasioni d’incontro fra fratelli e sorelle è sempre doloroso. Pur con tutte le precauzioni possibili il rischio zero non esiste e non vogliamo contribuire ad accrescere tale rischio invitando le persone a uscire.

… ma siamo certi che potremo essere più soli, ma abbandonati mai! Il Signore ci accompagna in ogni caso e ci fa sentire la sua presenza. La comunione con le sorelle e i fratelli non si spezza solo perché non possiamo vederci. Viviamo questi momenti difficili nella speranza del gioioso incontro che, abbiamo fiducia, ci attende.

Per questo le chiese metodiste di Bassano del Grappa, Padova e Vicenza hanno sospeso i culti, compreso quello di Natale, e le attività in presenza.

Che il Signore ci dia di vivere il messaggio del Figlio che viene a Betlemme come un messaggio di luce che illumina il buio e dissipa le tenebre.